Santelon-Palueta, un sentiero “adottato”

I bambini delle classi terze e quarte della scuola primaria Martino Anzi di Bormio hanno chiuso l’anno scolastico col progetto “adotta un sentiero”. Si chiama Santelon - Palueta; lungo 1300 metri, si snoda tra i boschi di larici della Reit nel Parco Nazionale dello Stelvio; in due anni è stato studiato sui libri e ripulito da arbusti e rifiuti; si estende dai ruderi del complesso difensivo di San Pietro del 1200, conosciuto come la Gesa Rota, fino a Palueta, la grande fontana scavata nella roccia. Una giornata in armonia con natura e storia per i giovani esploratori che hanno lavorato con gli esperti del Museo Civico e del Parco, anche ripercorrendo i passi dei personaggi di un tempo come Pinin e Fiordareit. I simpatici cippi in legno contrassegnati da orme fatte di sassi aiutano a non perdersi in caso di nebbia, dicono i bambini, così come i pannelli esplicativi, leggibili anche mediante una applicazione sul telefonino.
Un progetto di conoscenza e apprezzamento del territorio capace di insegnare alle giovani generazioni a vederlo per quello che offre, amarlo e rispettarlo.
Una giornata di consapevolezza, ma anche di tanta gioia e divertimento, di cui i bambini non sanno fare a meno. Anche perché era l’ultimo giorno di scuola.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
3 + 6 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top