Gallivaggio. Cade un masso dal fronte franoso.

 

Il distacco e poi lo schianto.
E così, la frana di Gallivaggio torna a far parlare di sé con la caduta di un masso avvenuta nella prima mattinata di oggi, attorno alle 5,30. Tre metri cubi di materiale roccioso, quelli collassati dapprima sulla parete stessa dalla quale si staccò, nel maggio del 2018, il ben più copioso movimento franoso che, per puro miracolo, risparmiò, pur danneggiandolo, il Santuario dedicato a Maria Vergine. Ben poca cosa al confronto il distacco di oggi, che, va subito chiarito, riguarda un solo singolo masso che, dopo l’impatto contro la parete, ridotto in mille pezzi, si è proiettato sulla sottostante strada statale 36, all’altezza del chilometro 126 e 200, nel comune di San Giacomo Filippo, invadendone parte della carreggiata.

 

Dalle prime analisi, effettuate questa mattina con un sopralluogo aereo a cui hanno presidiato geologi incaricati dalla Comunità Montana Valchiavenna e tecnici di Arpa Lombardia, il distacco sarebbe frutto di una evoluzione definita “normale” dagli stessi geologi che monitorano, 24 ore al giorno, e dallo scorso anno, l’intera superficie del fronte franoso.
I rilevamenti, definiscono di fatto quanto avvenuto quest’oggi come un episodio isolato.
Immediate, come prevedibile, le ripercussioni sul traffico soprattutto in quelle fasce orarie nelle quali la strada viene percorsa da quanti si recano a lavoro o sono intenti ad accompagnare i propri figli a scuola.

 

Ad ora, e certamente fino a domani, la porzione di strada statale 36, interessata dal crollo di oggi, rimarrà chiusa: il flusso veicolare continuerà così ad essere deviato verso il bypass, aperto a senso unico alternato. Nel tratto interessato dalla deviazione, diversamente da come inizialmente presupposto, circolano in tutta normalità gli autobus del trasporto pubblico mentre rimane, invece, vigente il divieto di transito agli autoarticolati di lunghezza superiore agli undici metri.
Nella giornata di domani, sopralluogo in quota: un’equipe di geologi verrà fatta calare sulla parete dalla quale ha avuto origine il distacco in modo da ultimare tutti gli accertamenti del caso.
Da sottolineare, comunque, che da quanto appurato quest’oggi dai tecnici, a Gallivaggio non vi è alcun movimento franoso in atto.

 

 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
8 + 2 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top