Trionfa la Doppia W Ultra 60

Cavalcata trionfale fino al traguardo nel cuore del centro storico tiranese con crono di 5 ore 51 minuti e 32 secondi quella di Riccardo Montani, portacolori del team Salomon, che ha innestato il turbo incidendo il proprio nome nell'albo d'oro della Doppia W Ultra 60 in scena sabato scorso lungo i sentieri alpini della Valtellina in Italia e della Valposchiavo in Svizzera. Con Montani, sul gradino più alto del podio, per la gara in rosa, la colombiana con passaporto americano Emily Schmitz che ha stoppato l'orologio sul tempo di 7 ore 27 minuti e 41 secondi. Un successo strameritato così come un trionfo è stata anche quest'anno l'ultra skymarathon transfrontaliera, giunta alla seconda edizione che prevede dure salite e funamboliche discese passando per creste aeree mozzafiato in un paesaggio dalla straordinaria bellezza. Atleti tutti bravissimi per un totale di circa 500 partecipanti provenienti da 6 differenti nazioni. Start in terra svizzera. Alla griglia di partenza 160 runner sulla prova integrale, 29 staffette a 2 elementi, 22 equipaggi da 3 e 200 iscritti alla camminata nel tratto finale. Sebbene le temperature elevate abbiano imposto la modifica del percorso rispetto allo scorso anno che ha visto uno sviluppo di 54 chilometri e 3800 metri di dislivello, la spettacolarità dell'evento dell'ultra skymarathon transfrontaliera non ha subito cali. Anzi. Una corsa di gambe, di testa e di cuore che ha esordito alla grande e che punta a crescere. Una competizione già entrata nella rosa delle più ambite e impegnative sfide oltre che per la bellezza paesaggistica del percorso anche grazie alla capacità organizzativa delle due società organizzatrici, l'Asd Castelrider di Castello dell'Acqua e l'elvetica Sportiva Palù Poschiavo Li Curt. Anima e ideatrice dell'evento Elena Soltoggio che non ha celato la propria soddisfazione al termine gara sul palco per le premiazioni allestito nel villaggio in piazza Cavour. A coronare una giornata di sport e festa ci ha pensato il concerto della band Jovanotte in onore di Matteo Mevio, giovane tiranese scomparso nel 2016 per un incidente in moto.  

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
3 + 6 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top