Morbegno, primo Consiglio ed è già polemica.

Primo Consiglio dell’era Gavazzi, venerdì sera, a Morbegno. Ed è stata subito polemica, con Andrea Ruggeri, primo cittadino uscente, ora capogruppo di “CambiaMorbegno 2.0, all’attacco. <<E ora, lavorate!>>, è stato l’incipit, e, insieme, la chiusura del suo discorso.

Forti i dubbi, da parte del sindaco uscente, circa la coesione della maggioranza, che a suo dire è composta da gruppi eterogenei e non amalgamabili su alcune partite determinanti: <<Ho qui con me tutte le dichiarazioni pubbliche rese negli anni in questa sala – ha tuonato - da parte di chi siede tra i banchi di fronte a noi. È proprio vero, provenite da percorsi molto diversi>>. Ruggeri è tornato anche sulla campagna elettorale, dove a suo dire ne ha sentite raccontare troppe: <<l’attuale sindaco – ha detto Ruggeri - ha dichiarato pubblicamente che l’uscente amministrazione avrebbe dovuto puntare di più sulla professionalità, cosa che non avrebbe fatto>>. Infine tema di scontro la questione dell’area Martinelli-parcheggio al campo delle suore, dove l’ex sindaco ha preteso delle scuse in quanto additato di aver dichiarato il falso, fatto avvenuto durante il confronto pubblico in auditorium. Gavazzi ha cercato di smorzare i toni, ribadendo la sua posizione sulla convenzione Area Martinelli: “nessuno – ha detto - ha mai messo in discussione la convenzione, ma solo la qualità del progetto”.

Il neo sindaco ha, poi, nominato la squadra degli assessori: il vicesindaco è Maria Cristina Bertarelli, con delega a Cultura, Istruzione e Ambiente, Franco Marchini si occuperà di Lavori pubblici e Sport, Giovanna Galbusera di Servizi Sociali, Alberto Zecca di Bilancio e Patrimonio, Massimo Cornaggia sarà l’assessore esterno alle Attività produttive e Turismo. Conferite deleghe anche ad: Alessandro Baraglia, per Giovani e Comunicazione, Angelo Rovedatti, per la Manutenzione urbana e Giuliana Zuccoli, per l’Ambiente, con particolare attenzione al capitolo rifiuti. La stessa Zuccoli è stata designata come capogruppo di maggioranza, Ruggeri è il capogruppo di minoranza.
Gavazzi ha sottolineato che il lavoro di squadra sarà uno dei principali obiettivi, cercando di coinvolgere non solo i componenti del suo gruppo, ma anche la minoranza. Vedremo se sarà un’opzione perseguibile, visti gli esordi.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
12 + 8 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top