“Bormio Ghiaccio” onora i suoi atleti

Straordinario l’andamento della stagione agonistica 2018-2019 della Bormio Ghiaccio, società che ha formato Arianna Fontana olimpionica di short track. Una realtà che si prepara a organizzare i Campionati Mondiali Juniores del 2020 sotto l’ala del fondatore Maurizio Gurini. Festa grande sabato al Pentagono, dove sono stati ricordati due validi collaboratori che non ci sono più: Massimo Todesco, in rappresentanza del quale la moglie Beatrice ha consegnato alcuni premi speciali CI SONO LE IMMAGINI e il giornalista Armando Trabucchi, curatore della rivista “Bormio Sport”.
Soddisfatto il presidente di Bormio Ghiaccio Chicco Pedrini, che ringrazia atleti e allenatori per gli ottimi risultati, e i genitori per il supporto costante ai figli e nell’organizzare le trasferte.
Con lui, il braccio destro Michele Cola, Antonio Giacoma rappresentante regionale, Adelio Antonioli, responsabile tecnico del settore, il sindaco Roberto Volpato che si è complimentato coi ragazzi che esportano il nome di Bormio nel mondo. Gongola anche Pierluigi Spechehauser presidente dell’Unione Sportiva Bormiese che ingloba la Bormio Ghiaccio.
La stagione che si è conclusa ha impegnato la società per 10 mesi, coinvolgendo 98 atleti tesserati; 24 le gare svolte di cui 20 a Bormio. I tanti podi conquistati in Italia e all’estero, come l’oro di Luca Spechehahauser, nei 1500 al campionato Europeo di Rostock, in Germania, e quello di Elisa Confortola, nei 1500 metri, alle Giornate Olimpiche della Gioventù Europea, a Sarajevo, confermano la forza del gruppo che da 39 anni sforna campioni e che continua a vincere. Un sodalizio nato negli anni Ottanta sui campi d’erba dell’oratorio che d’inverno i volontari innaffiavano perché diventasse ghiaccio.
Un centinaio di giovani si sono radunati per le premiazioni. Con loro anche gli atleti del Curling, la nuova disciplina che diventerà olimpica, reduci dalla vittoria nazionale di Cortina.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
2 + 0 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top