Scuola, partite le lezioni online.

Il mondo della scuola ha fatto partire le prime lezioni online. L’emergenza legata alla diffusione del Coronavirus sta cambiando letteralmente le nostre abitudini e il nostro modo di vivere: l’universo scolastico ne è stato colpito e sta provando ad adattarsi a questa situazione. I primi risultati sono confortanti, con una notevole adesione da parte degli studenti. Le scuole rimangono aperte per il personale ATA, costituito da segreteria e collaboratori, anche se è già stata attivata una turnazione, riducendo così la compresenza di individui nei plessi, per contenere al massimo il pericolo contagio. Il tutto sempre nell’ottica di mantenere il servizio scolastico almeno a disposizione degli adempimenti necessari e di non bloccare completamente la macchina dell’istruzione.

Un’efficace azione didattica a distanza è esercitata dall’Istituto Comprensivo di Delebio, guidato dal dirigente scolastico Marco Vaninetti

Ottima la risposta degli alunni a questa nuova modalità di istruzione. Anche l’interazione soddisfa i docenti, seppur non sia più possibile in questo contesto la vicinanza fisica. Gli studenti dimostrano grande partecipazione e interesse, prendendo con responsabilità e serietà l’impegno, nonostante l’eccezionalità della situazione.

Ormai visti gli sviluppi del contagio da Coronavirus sarà quasi impossibile per gli studenti raggiungere il numero necessario di ore erogate per ritenere valido l’anno scolastico. Il ministro dell’Istruzione Azzolina ha comunque chiarito che non c’è nessun rischio che gli alunni perdano l’anno.  

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
5 + 13 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top