Ordigno del secondo conflitto mondiale rinvenuto in riva all'Adda.

E' stato rinvenuto nella mattinata di ieri, in riva all'Adda, nell'area del Castelletto, un ordigno risalente al secondo conflitto mondiale, inesploso e riaffiorato a seguito dell'abbassamento del livello del fiume. A fare la scoperta, un padre di famiglia a passeggio col figlio. L'uomo non ha esitato a informare del ritrovamento il personale della Questura del capoluogo, giunto sul posto per un primo sopralluogo. Trattasi di un proiettile di mortaio, lungo una 30ina di cm circa, un modello utilizzato sugli aerei, rimosso e disinnescato sul posto dagli artificieri della Polizia di Stato di Milano, che hanno prelevato l'ordigno bellico per farlo brillare altrove. Già dal pomeriggio di ieri, dunque, la zona del ritrovamento è tornata agibile, ma le forze dell'ordine e i VVFF raccomandano a coloro che dovessero incappare in situazioni simili a quella di ieri poco distante dal sentiero Valtellina, di richiedere l'intervento a chi di dovere, senza tentare inutili e pericolosi eroismi.
  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
2 + 13 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top