Le radici di una identità. Territorio-laboratorio.

Vi è sempre molto da scoprire, da approfondire, ogni qual volta si parli dello sterminato terreno della cultura. Il mandamento di Sondrio e la mole, per gran parte, inespressa, sconosciuta, del sapere che in questo territorio affonda le proprie radici, sin dai tempi della preistoria e passando per un medioevo, che tra Valtellina e Valchiavenna fu tutt’altro che buio, stanno a dimostrarlo.

Ad una nuova scoperta di questo territorio, vergine per molti aspetti e che davvero molto ha ancora da offrire, è indirizzato il progetto “Le radici di una identità, temi, strumenti e itinerari per la riscoperta del Mandamento di Sondrio”, nato in collaborazione tra Comunità montana del capoluogo, comuni del mandamento e Fondazione Cariplo.

Un processo sperimentale che prevede, oltre alla messa in operatività di cantieri di restauro e di riqualificazione di antichi luoghi, anche la realizzazione di palestre di pensiero, di conoscenza, laddove, in un arco di tempo vasto e che si fa iniziare attorno all'età del rame, attorno al 2.800 a.C., l’evoluzione dell’uomo segnò la storia di queste valli.

A questo punta il Laboratorio dell’Identità, presentato nella conferenza stampa di questa mattina presso la sede della Comunità Montana Valtellina di Sondrio.

Sei università italiane coinvolte ed un concorso pubblico che ha premiato con due borse di studio altrettanti operatori culturali, under 36: Francesco Ghilotti, antropologo ed archeologo, assieme a Marta Zecca, laureata in Lettere e latinista. Per i prossimi ventisei mesi, saranno loro a rappresentare il tramite fra territorio mandamentale ed i centri di ricerca sparsi fra i sei atenei.

Ulteriori assegni di ricerca, sono stati assegnati presso le università coinvolte nel progetto. Tra queste, gli atenei di Bergamo e Torino.

Attivati inoltre, presso il Politecnico di Milano, dieci tirocini professionali curricolari per il corso di laurea triennale in Architettura e per la laurea magistrale.

Una concreta possibilità di attuazione di un progetto finalizzato a fare cultura e a dare forma a nuove possibilità occupazionali che proprio nella conoscenza del territorio e della sua storia affondano le proprie radici.

 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
9 + 10 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top