Donazione organi, assemblea regionale a Chiavenna

E’ quella di Annalisa Piccerillo, divenuta mamma dopo il trapianto di fegato, la sintesi migliore del senso profondo del dono consegnataci durante l’assemblea regionale dell’Associazione italiana donazione organi tenutasi domenica scorsa nella prestigiosa cornice di Palazzo Vertemate Franchi a Chiavenna. Una forza che Annalisa, al pari di tanti volontari Aido presenti su tutto il territorio nazionale, regionale e pronviciale, impiega anche dentro l’associazione per favorire il più possibile la donazione. Sforzi che si traducono in un aumento degli iscritti Aido e dei donatori, anche se, purtroppo, non basta. Occorre insistere nelle campagne di sensibilizzazione sul territorio, fra la popolazione, nelle scuole, negli ospedali, affinché, questi ultimi, in particolare, le Terapie Intensive, si organizzino sempre più e sempre meglio nel favorire la donazione. Aspetti toccati in seno all’assemblea dal suo presidente regionale Giovanni Ravasi. 7500 i nuovi iscritti Aido a livello regionale nel 2018 e, in tal senso, ottime anche le performance di Aido Sondrio che conta più di 8600 iscritti. Ricordiamo che la sezione di Sondrio, a livello regionale, è quella che vede una percentuale di incremento iscritti maggiore, 5,40% contro la media dell’1,20%, con una buona adesione anche tramite l’opzione “Scelta in Comune” al rinnovo della carta d’identità. 13310 i consensi espressi con questa modalità nei 73 Comuni aderenti, contro 2304 opposizioni espresse.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
3 + 9 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top