Morbegno, cambio al vertice della Rsa

Cambiamento alla guida della Casa di riposo Ambrosetti-Paravicini di Morbegno. Il nuovo Cda, eletto lo scorso 20 dicembre, sarà composto da Italo Rizzi, presidente, Marina Peyronel, vice, Giacomo Bonetti, sindaco di Mantello, Matteo Ferrè, primo cittadino di Rogolo, Giacomo Ciapponi, Paolo Spini, Emilio Campanella, presidente uscente che farà parte della minoranza. Per Rizzi si tratta del primo incarico politico, dopo un’intera vita professionale trascorsa all’interno della pubblica amministrazione, prima in Regione Lombardia, poi come dirigente in provincia di Sondrio.
Dare un’impronta positiva e di continuità nella gestione della Casa di riposo la linea che il neo presidente vuole seguire. Con un occhio sempre rivolto alle dinamiche future e ai cambiamenti della società.
Rizzi è pronto a portare le sue competenze alla causa, puntando sul team a disposizione, che unisce personalità ed esperienze diverse.
Anche per la vice presidente Marina Peyronel un’esperienza nuova, che dà continuità al suo percorso lavorativo.
Una struttura in continua evoluzione, quella della Rsa morbegnese, che negli ultimi anni ha fatto registrare grossi cambiamenti con l’ampliamento dei padiglioni e l’aumento dei posti letto. In totale circa 200 le persone accolte, senza tenere conto dell’assistenza domiciliare. Ora in cantiere il progetto CasAttiva, una residenza per 14 anziani autosufficienti in situazione di fragilità, che richiedono interventi a bassa intensità assistenziale. CasAttiva verrà collegata al padiglione Ambrosetti.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
1 + 3 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top