Incidente di Campodolcino, pena patteggiata

Pena patteggiata a un anno di reclusione, con la sospensione condizionale, oltre al ritiro della patente per 8 mesi. E’ quanto ha disposto il giudice per le udienze preliminari, Carlo Camnasio, nei confronti di Gianluca Copes, di Gera Lario, chiamato a rispondere di omicidio colposo per la morte dell’autotrasportatore Stefano Scaramella, 49 anni, di Campodolcino.
Un incidente stradale dalla dinamica molto particolare, avvenuto nella mattinata del 6 dicembre dello scorso anno lungo la statale 36 dello Spluga, a Prestone di Campodolcino. Non di uno scontro fra automezzi, in particolare, il camion quattrassi di Scaramella che viaggiava verso Madesimo, e il furgone Iveco di Copes, che procedeva nella direzione opposta, si era trattato, ma dello scivolamento dal retro del furgone di un tubo metallico piombato come una freccia dentro l’abitacolo del camion. Fino a colpire l’autotrasportatore all’altezza del cavo ascellare, e a provocarne la morte sul colpo.
La forza centrifuga prodottasi in curva è stata sufficiente a procurare il sinistro in ragione, questa era l’ipotesi, del mancato rispetto dei parametri di sicurezza. Poi appurati. Perchè l’accusa mossa dalla Procura della Repubblica di Sondrio al Gianluca Copes era proprio quella di essersi messo alla guida del furgone senza aver verificato che l’asta fosse assicurata per bene, atteso che tutti gli esami di rito effettuati per testare l’eventuale assunzione di alcool o di sostanze stupefacenti hanno dato esito negativo.
Copes ha, quindi, deciso per il patteggiamento della pena, dopo che della vicenda e del risarcimento danni conseguente si erano già occupate le assicurazioni. Ricordiamo che Stefano Scaramella ha lasciato moglie e tre figli, tutti minori. Un sinistro, quello che lo ha coinvolto, che presenta similitudini con quello recentemente avvenuto ad Ardenno, con vittima madre e figlio.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
12 + 6 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top