Corruzione a Valdidentro? Trabucchi sereno

A margine della conferenza stampa indetta ieri a Valfurva per ritornare sulla situazione di Santa Caterina e della frana del Riunon, Ezio Trabucchi, già sindaco di Valdidentro, è stato invitato a tornare sulla vicenda giudiaziaria che lo riguarda e di cui ha dato notizia, ieri, il quotidiano Il Giorno. Si tratta di un’indagine avviata dalla Procura della Repubblica di Sondrio nel settembre 2006 su presunti episodi di corruzione che lo vedrebbero coinvolto, insieme ad altre 50 persone di Valdidentro e dell’Alta Valle, relative ad asserite manovre effettuate per affidare appalti pubblici ad alcune ditte piuttosto che ad altre e riferite al 2014. Pesanti, in effetti, le ipotesi di reato formulate, il fascicolo è in capo al sostituto preocuratore Stefano Lotorre, ovvero, corruzione, associazione a delinquere e minaccia a pubblico ufficiale, nel caso di specie il responsabile dell’ufficio tecnico di Valdidentro, che sarebbe stato oggetto di pressioni giunte dall’alto per pilotare gli appalti. Non è dato sapere di quali appalti si tratti, considerato il massimo riserbo sempre tenuto rispetto all’inchiesta, anche se il campo è quello edile e, pare pure dello sgombero neve. Trabucchi, oltre a sottolineare la propria estraneità ai fatti, confida in un’accelerazione delle indagini, "perchè, ad oggi, - dice - a fronte di diverse proroghe, non ho ancora contezza piena di quanto mi si accusi. Confido, comunque, conoscendone la serietà, nella Procura della Repubblica di Sondrio e nel suo certosino operato".

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
6 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top