Figuranti di sala in nero, multato night club

Anche un night club della Bassa Valle al centro dei controlli del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Sondrio che, lo scorso anno, ha sottoposto a verifiche 145 aziende della nostra provincia.
24 le denunce in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Sondrio per violazioni in materia di tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro.
Elevate sanzioni amministrative per 90mila euro, quasi 62mila di ammende e la sospensione dell’attività imprenditoriale per sei attività che impiegavano forza lavoro in nero superiore al 20%.
Fra queste ultime un night della Bassa Valtellina dove erano presenti sei giovani figuranti di sala dell’Europa dell’Est, extracomunitarie, impiegate senza contratto di lavoro, giunte in Italia con visto turistico.
Stando a quanto stanno appurando i Carabinieri, ci sono vere e proprie agenzie, ma anche singoli mediatori che reclutano le ragazze nel paese d’origine, le indirizzano in Italia con visto turistico, e le mettono in contatto con gestori di night club.
Che rischiano parecchio, va detto, se scoperti. Basti dire che per il titolare dell’esercizio pubblico della Bassa Valle, oltre alla sospensione dell’attività, sono scattate sanzioni ed ammende per circa 45mila euro. 3800 euro sono stati comminati anche ad un altro gestore di night nel quale è stata scoperta una singola figurante extra Ue in nero.
Tutte irregolari, poi, dal punto di vista della tutela della salute e della sicurezza dei luoghi di lavoro anche le sei attività nei settori commercio e cura della persona, controllate dai Carabinieri e gestite da imprenditoria straniera, per lo più asiatica.
Sempre i Carabinieri dei Comando provinciale di Sondrio, in una nota stampa, hanno dato conto di 4 arresti per droga effettuati a fine 2019. Il 28 dicembre, ad Ardenno, sono stati bloccati due pregiudicati sondriesi di 22 e 55 anni, trovati con 15 grammi di eroina e uno di cocaina destinati allo spaccio.
A Morbegno, invece, il giorno 30, a finire nelle maglie dei militari un 24enne di origini marocchine, senza fissa dimora, nullafacente e irregolare sul territorio nazionale, intercettato con una bustina di cocaina di cui aveva cercato di disfarsi, oltre a un involucro con 28 grammi di eroina e 4640 euro probabile provento di spaccio.
Infine, agli arresti, è finito un 28enne pregiudicato, di Castione Andevenno, scoperto a cedere un grammo di eroina ad una donna nel retro del parcheggio di un centro commerciale del luogo. Tutti e quattro gli arresti sono stati convalidati. Per lo spacciatore di Castione è scattato l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, per i due sondriesi sorpresi ad Ardenno l’obbligo di dimora a Sondrio e per il cittadino marocchino il divieto di dimora nella nostra provincia.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
2 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top