Delebio, restaurato il mulino Mazza

Un’iniziativa per conservare un pezzo di storia del paese. L’operazione restauro del mulino Mazza a Delebio è partita due anni e mezzo fa grazie a un gruppo di volontari, coadiuvati da Sandro Dell’Oca. “Salviamo il mulino Mazza” l’intitolazione del progetto, che vuole consegnare ai ragazzi l’eredità lasciata dai loro nonni. Un modo per scoprire come si viveva e lavorava una volta. In occasione dell’Epifania, con la guida di Dell’Oca, è stato possibile per molti conoscere le funzionalità del mulino. La serata è servita anche a raccogliere fondi che consentiranno di completare i lavori e sostenere le spese di gestione.
Delebio, paese della Bassa Valtellina sul versante orobico, dalla tradizione artigianale e contadina.
Grande l’impatto visivo della nuova ruota. Grazie alla spinta dell’acqua, ha rimesso in moto i complessi ingranaggi del mulino e le sue parti restaurate.
L’epifania delebiese, oltre all’aperitivo all’esterno del mulino Mazza, ha previsto altre iniziative che hanno vivacizzato la comunità. Si conclude un periodo intenso, dove ogni ente ha fornito il proprio contributo nell’allestire le attività natalizie.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
4 + 5 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top