A Sondrio la mobilità sarà dolce

Nessuna modifica prevista rispetto alla zona a traffico limitato, nessuna nuova pedonalizzazione verrà introdotta, così come resterà invariata la dotazione dei parcheggi, salva, forse, l’introduzione di qualche stallo in più, mentre a cambiare sarà il senso della circolazione su alcune vie nodali finalizzato ad interrompere l’utilizzo di quelle centrali per l’attraversamento della città in direzione Est-Ovest e viceversa. Una delle proposte, la più plausibile, prevede l’accesso al centro città dalle vie Milano-De Simoni, ciò che comporterebbe una serie di cambiamenti su altri punti nodali della rete viaria: circolazione a doppio senso, ad esempio, tra gli incroci fra le vie Alessi e Caimi su via Trento con cambio del senso unico da est a ovest tra le vie Caimi e Vittorio Veneto.
Più di una le rotonde nuove previste, tese a rendere ancor più fluido il transito.
Indicazioni contenute nella proposta progettuale presentata alla cittadinanza dai professionisti del team incaricato, Meta di Monza, proposta che, una volta ripresentata come definitiva, verrà vagliata dalla Giunta; seguirà la pubblicazione del piano per le osservazioni della cittadinanza e l’approvazione in consiglio. Se tutto procederà in modo lineare, i primi interventi sono attesti per l'estate-autunno del prossimo anno.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
3 + 12 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top