Piuro col luppolo “in poppa”

E’ sorto a Piuro, precisamente sui Ronchi di Rogantini, a Borgonuovo, il primo campo sperimentale di luppolo della provincia di Sondrio. Un progetto varato dalla Fondazione Foianini, unitamente ad Ersaf Lombardia, con la collaborazione dell’associazione fondiaria di Piuro, AssFoPiu.
Lunedì la semina di circa 200 piante, con il ricorso a sette varietà diverse, in modo da poterle, poi, confrontare, e meglio capire quale sia più adatta alla produzione di birra autoctona. Un’attività in crescita esponenziale, negli ultimi quindici anni, in valle, tant’è che proprio questo rinnovato interesse, ha spinto la Fondazione Foianini ad avviare questa interessante sperimentazione.
Una volta verificata la riuscita della sperimentazione dal punto di vista agronomico, si tratterà di testarlo direttamente presso i birrifici coinvolgendo, questa l’intenzione, l’associazione birrai Valtellina.
Emblematico il fatto che questa produzione parta proprio da Piuro, terra sede di uno dei più rinomati birrifici della Valchiavenna, poi trasformatosi in stabilimento di acque minerali Frisia. Palpabile la soddisfazione del sindaco, Omar Iacomella, che del recupero dei Ronchi di Rogantini, un tempo storici vigneti, ha fatto una bandiera. Operazione in cui ha coinvolto la maggiorparte dei proprietari dei piccoli appezzamenti terrieri oggi riuniti in associazione fondiaria.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
3 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top