Barcellona incontra santa Caterina

Barcellona incontra Santa Caterina Valfurva nella nuova campagna di comunicazione web site e social, avviata da oggi a fine marzo 2020, finanziata da Regione Lombardia e Provincia di Sondrio per 300 mila euro; al via eventi di qualità e immagine, sorprendenti e insoliti, grazie alla sinergia fra Comune, Società Impianti, Proloco, Bormio Marketing, insieme per volere ricordare al mondo che a Santa Caterina, luogo di benessere e avventure irripetibili, l’eccellenza è di casa. UNA PRESENTAZIONE PER TE GIULIANO).

Santa Caterina Valfurva chiama, Barcellona risponde. Il matrimonio a distanza tra la montagna e il mare di due località turistiche famose, è al centro di innumerevoli eventi nella nuova campagna di comunicazione off line e on line, sostenuta per 300 mila euro da Regione Lombardia e Provincia di Sondrio, ideata in un tavolo tecnico il 22 luglio scorso nel pieno della criticità causata dalla frana del Ruinon. Una strategia che unisce Proloco locale, Società Impianti Santa Caterina, Bormio Marketing, Comune, albergatori e associazioni di tutto il comprensorio. “L’unica alternativa che abbiamo, dice il vicesindaco Luca Bellotti, per uscire dalla criticità e scongiurare un lento declino di questo territorio che invece è pronto a ripartire”. (clip 0186 entra Moretti in sala)

Santa Caterina dovrà diventare interessante, offrire esperienze eccezionali soprattutto ai giovani; suona come una rivoluzione, cui di certo non si è abituati, ma che diventa indispensabile d’ora in avanti. Istallazioni luminose ai piedi della pista Debora Compagnoni, tapas drinks e musica alla Stazione Intermedia della seggiovia, fun slope in Valle dell’Alpe. Con la benedizione del Parco Nazionale dello Stelvio, eventi musicali, soggiorni di scambio nelle reciproche località e tante altre activations di qualità, ben studiate, che aiuteranno la stazione turistica a spingere il concetto di eccellenza. Per contro, promozione di prodotti tipici furvesi al mercatino che si chiama Santa Caterina situato nella Rambla di Barcellona.

Non solo poster e billboard in giro per la Lombardia ma anche punti strategici come l’ingresso paese o il tunnel di via Magliaga, abbelliti e resi più vivibili al passaggio, così da caratterizzare Santa Caterina con una nuova immagine che rafforza il brand e la percezione da parte del turista, cui dire “puoi venire quando vuoi, siamo aperti e raggiungibili”. “Questo nuova campagna di comunicazione, dice fiducioso Bellotti, dovrà servire ad alimentare il turismo non solo di Valfurva ma dell’intero comprensorio.

Un pezzo del masso chiamato ‘Piramide’ fatto brillare dagli artificieri in dono al guardiano della frana del Ruinon, l’impavido Giuseppe Cola, in segno di riconoscenza (0291) per il lavoro svolto in tutti questi mesi.    

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
3 + 2 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top