Giovane valtellinese arrestata a Malpensa con 2,5 kg di cocaina purissima

La squadra mobile della Questura di Sondrio ha tratto in arresto ieri sera all'aeroporto di Milano Malpensa una giovane valtellinese, Elisa Panizza, classe '81, che portava con sé, in un doppio fondo della sua valigia, ben 2,5 kg di cocaina purissima in forma gelatinosa, in 25 pacchetti da 100 grammi. La droga era avvolta in pellicole e carta carbone, e attaccata al doppio fondo in vetroresina con del mastice, il tutto per eludere sia i controlli ai raggi x che i controlli con i cani antidroga. Per tagliare il fondo è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco. È stato interrotto quindi un canale internazionale, con la particolarità che la giovane era incensurata. La cocaina doveva ancora essere tagliata, per un totale quindi di 6 kg, con un valore commerciale di 600.000 €, probabilmente destinata al mercato locale. La segnalazione è giunta dalla guardia civile spagnola, dopo lo scalo a Madrid del volo da Santo Domingo, dove la ragazza aveva soggiornato un mese. Si è proceduto all'arresto in flagranza per traffico internazionale di sostanze stupefacenti, con l'aggravante dell'ingente quantità di materiale. Nella perquisizione domiciliare sono stati inoltre trovati 3,5 grammi di cocaina e dei semi di canapa indiana, sufficienti a far scattare anche l'accusa di detenzione ai fini di spaccio. Non è ancora del tutto chiaro il ruolo della ragazza, sono in corso indagini. L'attività è stata coordinata dalla direzione centrale dei servizi antidroga del ministero dell'interno, dal servizio centrale operativo, dalla procura di Sondrio e quella di Busto Arsizio.
  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
2 + 3 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top