Tiro alla fune, a Morbegno la Coppa Italia.

Una disciplina poco diffusa, ma che sta richiamando sempre più pubblico, soprattutto valtellinese. Il tiro alla fune, grazie alla società Olympic Morbegno, è stata una vetrina nazionale nella città del Bitto con la Coppa Italia, svoltasi alla palestra comunale di via Faedo. In lizza, le cinque squadre italiane più forti, con l’Olympic a rappresentare l’unica compagine lombarda della competizione.

Davanti a un’ottima cornice di pubblico, ad aggiudicarsi il trofeo i Black Bull Neri, che hanno preceduto i “cugini” dei Black Bull Bianchi, due corazzate di Camaiore da anni al top della disciplina. Ma applausi per l’Olympic Morbegno, che ha sfiorato il podio, facendo sudare un team quotato, come i Bellatorres. Nella finale valida per il terzo e quarto posto gli uomini di Matteo Speziale hanno alzato bandiera bianca contro la squadra di Monte Urano. Eccellente il girone eliminatorio disputato dai morbegnesi, con la soddisfazione di battere gli Alionti, gli stessi Bellatorres e di vendere cara la pelle perfino alle due formazioni di Camaiore, che hanno avuto la meglio dopo tirate combattute e lunghe. L’Olympic Morbegno si conferma una realtà in crescita in questa disciplina.

La manifestazione, aperta anche alla categoria femminile. La vittoria finale è andata alle Black Bull Nere, che hanno chiuso davanti a: Black Bull Rosa, Black Rope e Fenici.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
11 + 7 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top