Gavia, "la strada va aperta a metà novembre"

Strada provinciale del Gavia data per aperta a metà dicembre. Avvio della stagione invernale e degli impianti di risalita a metà novembre. Addirittura in anticipo su tutte le località italiane e, forse, anche d’oltralpe. L’annuncio è di ieri, tuttavia, a Santa Caterina serpeggia una notevole perplessità. C’è chi si interroga su come si possano aprire gli impianti a strada ancora chiusa. A dissipare i dubbi potrebbe essere l’incontro, da tempo richiesto dagli operatori economici furvesi che fanno capo al legale Ezio Trabucchi, convocato per lunedì prossimo, 7 ottobre, in Provincia, a Sondrio, alla presenza dei vertici dell’amministrazione provinciale, del Comune di Valfurva, sindaco e vicesindaco, e della delegazione degli operatori economici di Santa Caterina. Troppo tardi, secondo Trabucchi e agli operatori per salvare la stagione invernale. L’appello degli operatori, allo scopo, è che i lavori di sistemazione del vallo di contenimento a valle del Ruinon si affidino con procedure d’urgenza alle imprese già presenti sul posto. Solo viatico per la riapertura anticipata e in tempi utili della provinciale, cioè entro metà novembre.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
1 + 11 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top