Tragedia in Valfurva, un’alpinista morta

Tragedia della montagna, intorno alle 12.30 di oggi, a Santa Caterina Valfurva. La peggio è toccata a un’alpinista tedesca, LDME le sue iniziali, 54 anni, di Stoccarda, che ha perso la vita precipitando nella zona del ghiacciaio dei Forni, poco sotto la Cima Cadini, intorno ai 3100 metri di quota. Era in cordata con altri due connazionali e stava partecipando a un corso su ghiaccio, con un comitiva di altri 16 alpinisti. Con lei, quindi, sono caduti anche i compagni di cordata, un uomo di 56 e un giovane di 35 anni, rovinati lungo il versante.
Ad allertare i soccorsi due alpinisti che si sono staccati dal gruppo e sono scesi al rifugio Branca, di cui erano ospiti, per chiedere aiuto e allertare il 112, dal momento che in quota non c’era copertura telefonica. Immediatamente è scattata la macchina dei soccorsi e, sul posto, si sono portati gli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico, del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, che hanno coordinato il recupero, e il personale Areu. Impossibilitato a decollare da Caiolo per il maltempo che imperversava, è giunto da Bolzano un elicottero del soccorso dell’Alto Adige che ha provveduto a trasportare i due alpinisti feriti all’ospedale di Sondalo. Il recupero è stato effettuato in codice rosso, indice di particolare gravità. La salma è, invece, stata portata a Bormio. A riportare al rifugio, a rotazione, tutti gli altri alpinisti l’elicottero del soccorso decollato da Bergamo.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
9 + 3 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top