L’Hockey Chiavenna perde, semifinali a rischio.

Tutto rimandato alla bella. Non è riuscito a staccare il pass per le semifinali, l’Hockey Chiavenna, nella trasferta veneta contro l’Hockey Club Pieve di Cadore. Dopo aver vinto gara 1 con il punteggio di 4-2, gli uomini di Kavcic non hanno chiuso la pratica nel ritorno, accusando una battuta d’arresto per 5-2. Ora i verdeblu si giocano tutto in una partita: gara 3 dei quarti di finale dei playoff del campionato italiano IHL Division I, che si terrà sabato a Chiavenna, a porte chiuse. Come è accaduto sabato scorso, in un ambiente surreale, senza pubblico. C’è stato match soprattutto nel primo periodo con il botta e risposta tra Mirco Talamini e Alex Tava, uno dei giocatori simbolo del team chiavennasco. Poi proprio sulla sirena del primo tempo il nuovo vantaggio dei padroni di casa con Dominic Pomarè, autentico mattatore della sfida con tre reti. Numerosi gli errori commessi dal team chiavennasco, sia in fase offensiva con tante occasioni sprecate, che nel reparto arretrato con troppi regali difensivi. È stato Giorgio Talamini a firmare il 3-1 a metà secondo parziale, poi le due realizzazioni di Pomarè, intramezzate dal gol verdeblu di Lorenzo Marcati. Un ritmo più alto quello imposto dall’Hockey Club Pieve di Cadore rispetto alle squadre che componevano il girone ovest, stravinto dall’Hockey Chiavenna. Alcuni giocatori veneti hanno fatto la differenza grazie alla loro esperienza, qualcuno ha disputato anche la serie A. Regna l’incertezza per l’incontro decisivo di sabato, dove probabilmente saranno i dettagli a fare la differenza, visto il sostanziale equilibrio tra i due team nei primi 120 minuti di questi playoff. Il Chiavenna avrà il vantaggio del fattore campo. 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
4 + 2 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top