Consiglio Morbegno, polemiche per il caso Rovedatti.

È il caso Rovedatti a tenere banco nel Consiglio Comunale di Morbegno. Clima teso e polemiche a caratterizzare la seduta fiume di venerdì scorso. Il consigliere della maggioranza Angelo Rovedatti ha ufficializzato la scissione dalla giunta Gavazzi, rinunciando così alla delega alla manutenzione urbana. È scoppiata dunque la prima mina, a pochi mesi dall’insediamento della nuova amministrazione, con gli inevitabili strascichi. Il consigliere di minoranza, Paola Mezzera, dopo aver chiesto delucidazioni al sindaco Alberto Gavazzi sulla posizione di Rovedatti, ha espresso tutto il suo sgomento abbandonando successivamente l’aula. “ Non sono passati nemmeno otto mesi dall’insediamento che si è verificata una scena già vista fra questi banchi 10 anni fa, con ruoli diversi, ma con le stesse parti”, ha detto il consigliere. Rovedatti, pur staccandosi dal gruppo “Svolta a Morbegno” di Gavazzi ha dichiarato di rimanere in Consiglio nel ruolo di consigliere indipendente. L’ex componente della maggioranza, parla di una scelta sofferta per quella che definisce una “deleguccia provvisoria”.

“Mi sarei aspettato anche la presidenza della commissione del territorio”. Per Rovedatti, una decisione da lui ritenuta “vergognosa e presa dall’alto”, “nel gruppo consiliare”, ha detto, “c’è chi ha ricevuto anche un poker di nomine con competenze multiple. 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
13 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top