Piuro. Una storia che fa bene al cuore.

Una vicenda che sa di umanità, di profonda dedizione al prossimo, in un periodo storico nel quale il quotidiano viene scandito da un tragico e puntuale bollettino di guerra.

E così, il paese di Piuro, in Valchiavenna, diviene lo scenario di un episodio che, per un attimo, ci lascia sperare, strappandoci ad un impietoso, quasi meccanico evolvere di un virus che, solamente in questo centro di neanche duemila anime, fa contare su sei casi di positività al Covid-19, ben cinque decessi, e tutti nell’ambito della stessa famiglia.

Una comunità che, come tante altre del territorio, assume in molti momenti, soprattutto in quelli più duri, quelli che a più dura prova mettono gli abitanti, caratteristiche di una vicinanza che la rende famiglia, e nella quale tutti, sindaco in testa, paesani nativi o d’adozione, divengono innanzitutto amici.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
15 + 4 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top