Tanti bambini alla commemorazione di Nikolajewka a Bormio

“Finché ci sarà un alpino vivo porteremo avanti questa tradizione originariamente nata come commemorazione intima in ricordo dei compagni morti”.
Il capogruppo degli alpini di Bormio, Alberto Canclini, si è rivolto così alla platea della chiesa del Santo Crocifisso di Combo a Bormio dove sabato 26 gennaio ha avuto luogo la celebrazione del 76° anniversario della battaglia di Nikolajewka, del 26 gennaio 1943, e di tutti i caduti della campagna di Russia, che ha riunito l’intera comunità.
“Siamo qui per dire grazie e pregare per chi ha dato la vita e ci guarda da lassù – ha detto don Lino Urbani - affinché non ci siano più guerre; ci appelliamo alla fraternità in una Chiesa segno di unità e strumento di pace”.
Seduto nei primi banchi il reduce Pietro Compagnoni, detto Pieri, nato il 20 maggio 1922, sottobraccio al figlio Giuseppe, noto farmacista, e alla nipote Samantha. Riuniti per l’occasione tutti gli alpini del comprensorio con le associazioni combattenti e reduci, i tanti famigliari dei caduti, rappresentati dai 16 cappelli posti dinnanzi all’altare.
“Gli eventi appaiono lontani nel tempo – ha detto il sindaco Roberto Volpato - quando gli alpini diedero esempio di coraggio e spirito di sacrificio per ideali che oggi risultano anacronistici, e ci devono spronare a partecipare alla vita politica del nostro paese da cittadini attivi”.
In prima fila i bambini delle scuole elementari ad ascoltare la storia di quei cappelli, molti con la nappina rossa a identificare il Battaglion Tirano, che 75 anni fa morirono per salvare i compagni nella piana di Armir in cui perirono 11 ufficiali. E a Peppo Perego e Giannino Soncelli furono conferite due medaglie d’oro.
“Imparate dagli alpini” ha detto Gianfranco Giambelli presidente alpini sezione valtellinese parlando ai bambini.
 

 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
6 + 3 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top