Bim, 6 milioni di euro dai sovracanoni arretrati

Nelle casse del Bim entrano oltre 6 milioni di euro derivanti dai sovracanoni arretrati dal 2013 ad oggi per l'impianto di Monastero di Enel Produzione, situato ad Ardenno.
L'azienda energetica ha versato le quote sulla base della legge finanziaria 228/2012, che imponeva il versamento al Bim di tutta la potenza nominale di concessione della struttura della bassa valle.
“Il nostro impegno è massimo nel reperimento di nuove risorse, soprattutto in un periodo che si caratterizza per il progressivo aumento delle necessità dei Comuni ormai lasciati soli dallo Stato – ha commentato la presidente Carla Cioccarelli -. Grazie all’impegno del Comitato Esecutivo, alla professionalità dei nostri tecnici e alle competenze della struttura del BIM, è stato possibile introitare una somma così ingente che si intende utilizzare per colmare alcuni tagli nel bilancio appena approvato che abbiamo dovuto effettuare, nostro malgrado, per mancanza di fondi, primo fra tutti la spesa per il sociale che alla luce dei nuovi introiti potrà sicuramente essere integrata o addirittura aumentata. A breve – continua la presidente – convocheremo un’assemblea per la variazione di bilancio, non prima aver concordato a livello istituzionale le varie urgenze e necessità del territorio. Saranno poi i Sindaci, come sempre, a determinare in Assemblea come utilizzare queste ulteriori risorse”. 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
2 + 13 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Scroll to Top