64enne morto a Caspoggio, rinviata a domani l'autopsia

E’ stata rinviata a domani l’esecuzione dell’autopsia sul corpo di Claudio Negrini, 64 anni, di Caspoggio, pensionato, rinvenuto cadavere nella propria abitazione al piano terra del civico 25 di via Vanoni, a Caspoggio, sabato pomeriggio.
La stessa abitazione raggiunta ieri dal tecnico designato dalla Procura della Repubblica di Sondrio per effettuare un sopralluogo ritenuto necessario a meglio comprendere l’accaduto. Se, cioè, Negrini sia rimasto vittima di un malore, tesi attualmente più accreditata, considerato anche il suo stato di salute già piuttosto compromesso, e, a seguito del malore sia caduto per terra battendo il capo contro qualche spigolo, oppure, se di altro si debba o possa parlare.
Oltre ad essere stato rinvenuto, bocconi, in una pozza di sangue, l’uomo presentava delle lesioni al capo che potrebbero essere considerate compatibili col fatto di aver urtato pesantemente contro uno spigolo, ma non si possono del tutto escludere neppure altre tesi.
Ecco, perché, il sostituto procuratore della Repubblica Elvira Antonelli ha preferito procedere con tutte le cautele del caso e predisporre il sopralluogo propedeutico, rinviando a domani l’autopsia inizialmente prevista per martedì.
Il fatto stesso che la vittima tenesse regolarmente aperta la porta di casa, può indurre a pensare che chiunque vi potesse avere accesso. Per quanto potuto apprendere, infatti, a vederlo vivo per l’ultima volta sarebbe stato il fratello che lo aveva assistito giovedì sera al culmine di quella che è stata da lui descritta come una crisi senza precedenti, dovuta, forse, ad abuso di alcool mischiato ad assunzione di eccessivi sonniferi. L’indomani, invece, pare che nessuno, del parentado e degli amici abbia visto Negrini, fino alla scoperta del suo cadavere, alle 16 di sabato, da parte degli amici che, non vedendolo arrivare all’appuntamento che aveva in precedenza fissato, lo hanno cercato a casa.
Da lì il macabro rinvenimento e l’attivazione della macchina dei soccorsi, purtroppo, ormai vana. Si tratta ora di capire cosa sia effettivamente accaduto nel lasso di tempo intercorso fra l’ultima visita di uno dei fratelli, giovedì sera, e sabato pomeriggio.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
3 + 14 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top