All’”Alberti” una promessa della cucina.

 

Domenico Carnevale, 20 anni, originario di Tirano, studente al quarto anno del corso di enogastronomia presso l’Istituto Superiore Alberti di Bormio, si aggiudica il primo posto in Lombardia e il quarto in Italia ai Campionati Nazionali di Cucina, di scena a Rimini il 16 febbraio scorso. “Dal Diario di Dario” è il nome del piatto con cui il giovane chef si è aggiudicato il riconoscimento. Una portata concepita in ricordo del nonno scomparso, grazie al quale Domenico apprese i primi rudimenti di cucina e quella passione che gli ha indicato la propria via maestra. L’emozione lo tradisce ma il risultato lo rafforzerà anche nel carattere.  Un bel successo, sottolinea orgogliosa Delia Ghilotti, presidente dell’Associazione Cuochi Valtellina e Valchiavenna  Il tempo per prepararsi alla rinomata competizione è stato esiguo, a causa della tardiva uscita del bando di gara ma, pazienza, Domenico farà meglio la prossima volta. Il più fiero è senz’altro Cristiano Scandella, ‘il suo prof’. L’istituto Superiore Alberti di Bormio, interagendo con il tessuto locale, è ben conosciuto ovunque in provincia per le sue qualità formative, non solo in alta valle, territorio a prevalente connotazione turistica dove molti ragazzi riescono a trovare una dimensione lavorativa. Il segreto di questo successo italiano, bormino e tiranese, sta nella passione - dice il dirigente scolastico Bruno Spechenhauser – che ha regalato il risultato.

E non v’è dubbio che entusiasta dei risultati raggiunti dal promettente chef, sarà anche Tullio Garzetti, gestore del ristorante Al Ponte di Tirano dove il ragazzo fa pratica durante i fine settimana.

 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
5 + 5 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top