L'assessore regionale all'Agricoltura Fabio Rolfi in visita alla Fojanini

Sono state gettate questa mattina le basi per una rinnovata e sempre più intensa collaborazione fra Regione Lombardia e Fondazione Fojanini di Sondrio.
L'assessore regionale Fabio Rolfi che già siede di diritto nel consiglio di amministrazione della Fondazione, per la prima volta, l’ha visitata oggi, su invito di Flavio Bottoni, suo presidente, e di Graziano Murada, direttore fino al prossimo aprile, alla presenza anche di Simona Pedrazzi, consigliere regionale della Lega. Un incontro conoscitivo di una realtà attiva in provincia dal 1971, vicina agli agricoltori sia in termini di supporto alle colture tradizionale sia di ricerca e innovazione, oggi coinvolta in un processo di ristrutturazione dei suoi assetti interni che passa per la revisione statutaria e gestionale pienamente condivisa da Regione Lombardia.
L’obiettivo è quello di lavorare, insieme, Regione ed enti che siedono nel cda della Fojanini, per proseguire nell’attività di ricerca e di supporto all’agricoltura e alla zootecnia di montagna, procedendo per gradi, e dandosi un cronoprogramma di attività supportato dalla necessaria dotazione finanziaria. Attualmente la Fondazione si avvale di stanziamenti pubblici per circa 500mila euro l’anno.
Soddisfazione per l’attenzione garantita dalla Regione da parte del presidente della Fojanini che confida in un ampliamento del raggio d’azione della realtà sondriese, già fondata su partnership forti in regione, ma che potrebbero ulteriormente ampliarsi, con beneficio per la nostra agricoltura di montagna e quella altrui.
E non è stato quello alla Fojanini l’unico appuntamento della giornata valtellinese di Fabio Rolfi, che, subito dopo, si è recato presso la mensa dell’istituto scolastico di Albosaggia, per pranzare col sindaco, Graziano Murada, e con gli scolari della primaria. Obiettivo quello di toccare con mano la realtà pioniera in provincia, e non solo, della mensa a chilometro vero, a base di prodotti della filiera agroalimentare locale. Ancora, nel pomeriggio la visita alle aziende Melavì di Tovo Sant’Agata e Pedranzini di Bormio. Infine, la cena a Teglio, ospite dell’Accademia del Pizzocchero.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
4 + 0 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top