Caso SECAM, nessuna revoca dei domiciliari

Nessuna revoca degli arresti domicialiari per i 9 indagati valtellinesi nella maxi inchiesta denominata “Green” e che ha coinvolto la Società per l'ecologia e l'Ambiente di Sondrio: il Giudice delle Indagini Preliminari, Carlo Camnasio, non ha accolto la richiesta avanzata dai difensori durante gli interrogatori di garanzia dei tre funzionari della Secam – Amerigo Piasini, Daniele Bormolini e Diego Samaden – e dei tre imprenditori Pietro e Pierlorenzo Della Bona, dell'omonima ditta di Tirano, indagati assieme a Achille Gusmerini, amministratore unico di Edilga SRL di Berbenno -indagati per numerosi reati quali corruzione, turbativa d'asta, truffa, peculato continuanto e associazione a delinquere.
Su di loro e su altri tre imprenditori di fuori provincia – Mauro Vannini, procuratore della Futureco SRL di Scandicci, di Firenze; Armando Maria Gilardi della società Vai Spa di Brivio, nel lecchese e Sergio Liccardo, della LRS Trasporti di Mugnano, in provincia di Napoli – pendono ben 28 capi di imputazione per 46 episodi ad essi contestati.
Il legale di Diego Samaden e Daniele Bormolini, Giuseppe Romualdi, ha già presentato ricorso presso il Tribunale del Riesame: i suoi assistiti erano stati gli unici, durante gli interrogatori svolti tra lunedì e martedì, a parlare di fronte al Gip raccontando le loro verità: avrebbero agito, riportano gli atti, “esclusivamente per il bene dell'azienda e per migliorare il servizio offerto dalla società stessa”.
Samaden -funzionario Secam responsabile del settore ingegneria – è indagato per turbativa d'asta e associazione a delinquere, mentre Bormolini – altro responsabile di primo livello dell'area igiene - è accusato di turbativa d'asta per l'affidamento dei servizi di taglio erba e sgombero neve e per il contratto di noleggio di alcuni mezzi necessari al servizio di spurgo, oltre che per associazione a delinquere.
Tutti gli altri indagati si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
8 + 0 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top