A Palazzo Foppoli di Tirano la mostra su Valentino Candiani

Quel che di umano si cela dietro le cose sapeva raggiungerlo con l’occhio attento della meraviglia attraverso i suoi scatti dettati da un talento inusitato. Impossibile per lui lasciarsi sfuggire la poesia dei muretti a secco dei terrazzamenti o la bellezza degli antichi saperi nelle mani degli avi. E quelle piccole o grandi storie celate fra sentieri di polvere e ciottoli irradiati dal sole nelle strade di paese, o nelle frenetiche vie di una metropoli, che solo i veri artisti sanno percepire. Tutta la potenza delle produzioni di Valentino Candiani, fotografo milanese, ma tiranese d’adozione, scomparso lo scorso settembre, è rinata nel tardo di pomeriggio di giovedì scorso a Tirano nelle sale di Palazzo Foppoli grazie alla mostra “Passaggio” ideata in suo onore dagli amici più cari. Una rassegna nel giorno di San Valentino e del suo compleanno in segno di gratitudine corale verso l’amico della città che ha saputo lasciare orme. Scatti di indiscutibile valore artistico e umano rigorosamente in bianco e nero, proprio come lui prediligeva. Franco Spada, sindaco tiranese, Elena Bettini, fidanzata di Valentino, Andrea Poluzzi, Luca Soltoggio, Mattia Agostinali, Nicola Quadrio, Ercole Ricci. A loro si deve l’iniziativa autofinanziata durante la quale ha preso avvio anche un progetto fotografico collettivo aperto a tutti.
In esposizione 26 fotografie dedicate a Milano e Tirano, ma anche 23 grafiche, fra le opere forse meno conosciute di Candiani sulla scomposizione della parola presentate alla triennale di Milano.
L’emozione tangibile dei presenti soprattutto davanti alla gigantografia di Valentino composta da trecento immagini di volti tiranesi da lui fotografati. Rassegna visitabile fino al 24 febbraio.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
3 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top