Ambria, muore facendo legna

Era uscito nel bosco di Ambria, località sopra Piateda, per tagliar legna, come era solito fare, ma, purtroppo, non vi ha più fatto rientro.
Ad accorgersi ieri sera che non era ancora tornato a casa e ad insospettirsi per una così prolungata assenza, è stato un vicino, di Ambria, che per due volte, nel pomeriggio e in serata, lo aveva cercato per poter fare una telefonata. La baita dello sfortunato boscaiolo, infatti, è l’unica del posto ad esser dotata di telefono fisso, particolarmente prezioso in una valle situata in un cono d’ombra in cui i cellulari non prendono affatto.
Trovando la baita ancora deserta, intorno alle 20, il vicino ha allertato i fratelli del boscaiolo che, a loro volto, hanno lanciato l’allarme. Uomini dei vigili del fuoco, del soccorso alpino e del soccorso alpino della guardia di finanza si sono, subito, portati sul posto, avviando scrupolose ricerche. Questa mattina, intorno alle 8, il ritrovamento.
Il 71enne, Dario Marchetti, di Poggiridenti, era riverso a terra, nel bosco, privo di vita. La morte sembrerebbe essere sopravvenuta per un malore improvviso. La salma è stata ricomposta presso la camera mortuaria dell’ospedale di Sondrio.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
4 + 3 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top