Il mercato della casa è in crescita a Sondrio

Nonostante la crisi che ha investito in pieno, da tempo, il mondo delle costruzioni, il mercato immobiliare di Sondrio regge. Lo dice il rapporto 2017 di Scenari Immobiliari, istituto indipendente di studi e ricerche, che monitora costantemente l’andamento del mercato residenziale lombardo.
310 le compravendite di abitazioni nel 2017 nel capoluogo per un totale di 36,7 milioni di euro di fatturato, + 1,7% rispetto al 2016.
Andamento positivo che è proseguito anche nell’anno in corso tant’è che, entro la fine di questo mese, le vendite dovrebbero attestarsi intorno alle 350 unità, valore accettabile, ma pur sempre al di sotto di quanto rilevato nel 2011 quando le transazioni effetuate erano state 460. Attesa anche una crescita del fatturato, che, a fine anno, dovrebbe raggiungere i 40,3 milioni di euro, aumento sostenuto anche dai moderati incrementi dei prezzi di vendita osservati nelle zone centrali di Sondrio.
Positive anche le previsioni per il 2019 dato che dovrebbe tornare a crescere stabilmente, già a partire dal prossimo anno, tutti gli indicatori di mercato, comprese le quotazioni delle zone semicentrali. Attualmente i prezzi di vendita si attestano a poco più dell’80% dei valori del 2007 nelle zone centrali, mentre in semicentro e in periferia i prezzi sono scesi, rispettivamente, del 33,3% e del 42,9% nell’ultimo decennio.
In particolare, nel centro storico del capoluogo, la variazione dei prezzi medi nominali è pari al 2% sullo scorso anno, valore che sale al 2,7% per il quartiere Bertacchi, adiacente il centro. In calo, invece, tutti gli altri prezzi medi, con un picco in negativo del 5,6% nella periferica via Nani. - 4% in via Lusardi, - 3,8 in via Giuliani, - 3,7 in via Vanoni, e – 3,4% in zona viale Milano-Stadio.
Tuttavia, nel complesso, il settore può dirsi in ripresa e tale è la percezione anche degli immobiliaristi. Ce lo conferma Mirella Cavallin, di Mire Agenzia Immobiliare di Sondrio, che assicura aver constatato una ripresa netta soprattutto a partire dalla metà dell’anno in corso. “Si riescono a concludere con più facilità transazioni fino ai 100mila euro – assicura – in tutte le zone di Sondrio, mentre dai 150mila euro in su è più difficile”.
Con 100mila, tuttavia, si possono fare acquisti interessanti, anche trilocali in zone semicentrali. Più alti, ovviamente, i prezzi del nuovo, che si attestano sui 2000-2200 euro il metro quadro.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
2 + 0 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top