Cyberbullismo, ora è legge

È legge sul cyberbullismo. Quest'oggi il sì definitivo della Camera alla norma sul contrasto di un fenomeno che sta dilagando tra i giovani.
Il testo, votato all'unanimità, con 432 favorevoli ed una sola astensione, spiega la definizione del fenomeno e la possibilità, per il minore, anche senza il consenso del genitore, di chiedere direttamente al gestore del sito l'oscuramento o la rimozione dell'aggressione online.
Se questo non dovesse avvenire, la vittima potrà rivolgersi, questa volta con genitore, al Garante della Privacy, che entro le 48 ore adotterà i provvedimenti necessari.
La norma prevede anche un tavolo tecnico interministeriale presso la Presidenza del Consiglio e una procedura di ammonimento.
Ciascun istituto scolastico dovrà inoltre individuare un addetto al contrasto e alla prevenzione del “Cyberbullismo”, che potrà riservarsi dell'aiuto della Polizia.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
6 + 0 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Scroll to Top