Bracconieri braccati

Importante operazione antibracconaggio quella condotta dal Corpo di Polizia Provinciale che ha assicurato alla giustizia un 84enne di Valdidentro e un 62enne di Triasso di Sondrio.
Il primo deve rispondere di esercizio della caccia con mezzi vietati, in particolare lacci costituiti da una cordina metallica tipo quelle che si usano per i freni delle biciclette e dei motorini con nodo scorsoio, per il quale è prevista un’ammenda di 1550 euro, di furto aggravato ai danni del patrimonio indisponibile dello Stato, per il quale si rischia la reclusione da 6 mesi a tre anni e la multa, e di maltrattamento di animali avendo cagionato la morte di un capriolo per crudeltà e senza necessità, in questo caso la pena prevista è la reclusione da 3 a 18 mesi o la multa da 5mila a 30mila euro.
Due i caprioli imprigionati dai lacci trovati a Fochin di Valdidentro a inizio dicembre, uno morto, mentre, il secondo ha dovuto essere soppresso a seguito dei gravi traumi riportati nel tentativo di divincolarsi dal laccio in cui era imprigionato. L’84enne autore del fatto si era già reso responsabile in passato di fatti analoghi e non ha mai esercitato l’attività venatoria.
Il secondo episodio di bracconaggio, invece, si è verificato domenica scorsa alle vigne di Sassella, a Sondrio, dove il 62enne incriminato ha abbattuto a fucilate due caprioli, un maschio e una femmina con munizioni, peraltro, spezzate, cartucce e pallini, vietate per la caccia agli ungulati. In questo caso parliamo, però, di un cacciatore abilitato all’esercizio venatorio per lepre e selvaggina migratoria.
Per lui le ipotesi di reato formulate sono abbattimento e cattura di esemplari di tipica stanziale alpina per cui vige il divieto ed esercizio della caccia con mezzi vietati. Sono previste ammende fino a tremila euro, nel primo caso e fino a 1550 nel secondo. Inoltre, in caso di condanna, è prevista anche l’esclusione per 10 anni dalle cacce di ungulati, tipica alpina e lepre.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
1 + 8 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top