Sondrio, scoperta coltivazione di marijuana

È scattata la caccia al coltivatore – o ai coltivatori – delle 7 piante di marijuana scovate dagli agenti della Polizia di Sondrio.
La scoperta è stata fatta nel pomeriggio di ieri tra le frazioni di Campoledro e Mossini, a seguito di una segnalazione anonima che comunicava una presunta coltivazione di sostanza stupefacente tra le due località sondriesi.
Le piante si trovavano in una zona impervia e ben nascosta, in modo da sfuggire ad occhi indiscreti, infatti gli operatori hanno dovuto effettuare una lunga perlustrazione prima di scovare la coltivazione, con altezza variabilie che andava dal metro e venti ai due metri e venti, già ben sviluppata e in piena fioritura.
Le piante sono state così prelevate e portate in Questura per essere sottoposte al narcotest.
I successivi esami effettuati dal Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica, hanno subito evidenziato la chiara presenza di un quantitativo considerevole di principio attivo, che avrebbe consentito di ricavare circa 1 kg di sostanza, per un valore commerciale stimabile in almeno 10.000 euro.
Le indagini non sono però terminate: ora i poliziotti stanno cercando di risalire all'identità dei coltivatori, che hanno curato per mesi la piantagione con la convinzione di farla franca, considerate le condizioni scoscese e di difficile accesso del luogo- che ora rischiano una denuncia per produzione e traffico di sostanza stupefacente.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
2 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Scroll to Top