Frana Monte Cengalo, tavolo fra Italia-Svizzera

Un tavolo operativo tra Italia e Svizzera in materia di prevenzione e protezione civile, per gestire e coordinare le operazioni necessarie ad affrontare le criticità ambientali e idrogeologiche causate dalla frana del Cengalo.
Questa l'intesa che è stata presa tra il comune di Bregaglia e le realtà confinanti della Valchiavenna, coordinati dal sottosegretario regionale Ugo Parolo, che insieme al Presidente della Provincia Luca Della Bitta e al Presidente della Cm Valchiavenna Flavio Oregioni ha effetuato un sopralluogo nel territorio interessato dallo smottamento.
"Si procederà con le stesse modalità che hanno permesso di risolvere gran parte delle difficoltà legate alla frana del Ruinon in Alta Valtellina, ha commentato il sottosegretario Parolo. È stata una giornata operativa – ha concluso- in cui abbiamo voluto non solo manifestare il pieno appoggio da parte della nostra Regione ai territori coinvolti, ma anche avviare una concreta attività di cooperazione e, al di sopra di tutto, di gestione tempestiva e risolutiva delle problematiche".
“Ringrazio Regione Lombardia, in particolare il sottosegretario Parolo, per l'impegno profuso nei giorni scorsi e durante la giornata di sopralluogo al fianco del territorio”, ha concluso Della Bitta.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
5 + 0 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Scroll to Top