POLITECNICO, FORMAZIONE SENZA CONFINI

Politecnico e comune di Sondrio uniti in una alleanza strategica nel segno della formazione proattiva e mirata dei ragazzi valtellinesi e dei laureati. Un vero e proprio “patto” sfociato in una convenzione, della durata triennale, quello stipulato fra l’amministrazione sondriese e l’università milanese per costruire in sinergia il futuro di chi, scegliendo questo percorso di studi, potrà essere supportato dall’alta professionalità e competenza dei docenti del Politecnico restando, però, sul territorio. Si tratta di una opportunità di assoluto valore e ad alto tasso formativo ideata su stimolo di Manuela Grecchi, prorettore delegato per il polo territoriale di Lecco del Politecnico di Milano, che crede fortemente nelle potenzialità del territorio valtellinese.

La volontà, come è stato evidenziato oggi nella conferenza stampa di presentazione, è quella di offrire ai giovani, grazie a corsi e seminari specifici, strumenti idonei di formazione non solo nelle aule, ma anche sul campo e l’aggiornamento continuo per sviluppare politiche di riqualificazione del territorio urbano, del patrimonio pubblico edilizio e iniziative rivolte alla sostenibilità ambientale e alla difesa del suolo. In particolare si contribuirà alla formazione di studenti e laureati attraverso ricerche che mirano all’innovazione tecnologica nei campi della tutela e della gestione del territorio con focus sulla filiera bosco legno e sul monitoraggio frane), del recupero dei borghi e del patrimonio edilizio, dell’edilizia sostenibile, dell’efficienza energetica per incentivare la riduzione delle emissioni di CO2. Il Politecnico metterà a disposizione le proprie attrezzature.
A credere fermamente nel valore di questa collaborazione virtuosa, che fra l’altro contempla anche la possibilità per i giovani di ricevere incentivi economici, il primo cittadino sondriese Marco Scaramellini.
Numerose le aree di intervento interessate dalla convenzione contraddistinte in primis dall’attenzione all’ambiente e al recupero di edifici nell’interesse sinergico della crescita del territorio sondriese in termini di progettualità comune.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
1 + 0 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top