Trittico Indoor. Finale a Morbegno.

Sono ben 180 i mini atleti di età compresa tra i 6 e gli 11 anni che lo scorso sabato, nove di marzo, si sono dati appuntamento per l’atto ultimo del “Trittico Indoor”, l’iniziativa sportiva di Fidal Sondrio e terzo rendez-vous dopo le tappe di Chiavenna ed Albosaggia.

Pubblico da tutto esaurito, dunque, presso la palestra provinciale di Piazza Sant’Antonio per l’evento organizzato dalla CSI Morbegno e dedicato a più specialità.

Corsa veloce e Salto a Rana per venticinque squadre da quattro elementi, Salto in Lungo e Lancio della Palla Inginocchiato per altri ventotto team composti da tre elementi.

E poi la Staffetta, competizione che a coronamento del pomeriggio di sport ha senza dubbio coinvolto i tanti genitori accorsi per il meeting, a dare man forte agli atleti in erba assieme agli allenatori.

 

A fine gara le premiazioni. E’stato l’assessore allo sport del Comune di Morbegno, Annalisa Perlini, ad occuparsi della distribuzione delle uova di Pasqua destinate a tutti i partecipanti, oltre che della consegna dei trofei.

Tra gli esordienti femminili, primo piazzamento per Federica Bianchini, Michela Bulanti, Rachele Pantosti ed Elena Liuse Lawlor del Gruppo Sportivo CSI Morbegno.

CSI Morbegno che trionfa anche tra gli esordienti maschili, grazie a Simone Lepera, Mattia Manenti, Giuseppe Rossini.

A conclusione di giornata, la consegna dei premi per il “Trittico Indoor”: le maglie offerte dalla Fidal Sondrio ai settantasei mini atleti appartenenti alle tre società organizzatrici, GP Chiavenna, Polisportiva Albosaggia e GS CSI Morbegno.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
13 + 0 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top