Valanga a Bormio, nessun ferito

Due voli nel giro di pochi minuti: l'emergenza per l'elicottero del 118 si è ripetuta tra le 11.30 e mezzogiorno in alta valle.
Prima a Bormio per il distacco di una slavina in località Cimino, a 2500 metri di quota, poi a Vervio per un grave incidente ciclistico.
La valanga, caduta sulla pista da sci denominata “Bimbi al sole”, non ha coinvolto nessun sciatore, ma per i primi decisivi minuti i soccorritori hanno lavorato a ritmo serrato per escludere l'ipotesi di persone sepolte sotto la neve.
Ora la Polizia di Stato, in servizio sulle piste, è al lavoro per accertare le cause del distacco; non è escluso infatti, che all'origine ci sia il passaggio fuori pista di qualche incauto sciatore.
Paura anche a Vervio, dove un ciclista di Grosio, 40 anni, è caduto mentre pedalava in via Coltura, in direzione di Tirano.
Secondo una prima dinamica fornita dai Carabinieri della città aduana, l'uomo, avrebbe perso il controllo della due ruote finendo a terra.
Ad accorgersi dell'accaduto e della gravità delle conseguenze, il conducente dell'automobile che precedeva lo sportivo, un uomo di 79 anni di Vervio, il quale ha allertato i soccorsi.
Il ciclista, che indossava il casco, è stato elitrasportato in codice rosso all'ospedale civile di Brescia, dove si trova ricoverato nel reparto di rianimazione.
 

 

 

Immagine di archivio

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
11 + 2 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Scroll to Top