Arrestato 26enne di Livigno: in cantina un laboratorio di cannabis

Ed ora la cronaca. Un 26enne di Livigno, G.M.L. le sue iniziali, è stato arrestato dai Carabinieri del posto con l’accusa di coltivazione, produzione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Nell’appartamento in cui vive il giovane, infatti, i militari, afferenti alla Compagnia di Tirano, hanno rinvenuto un secchio con 200 grammi circa di marijuana essicata, pronta per essere consumata, un bilancino elettronico per la pesatura di precisione, materiale per il confezionamento e la suddivisione in dosi, oltre a due kit per la coltivazione di funghi allucinogeni.
In cantina, poi, c’era un vero e proprio laboratorio per la coltivazione della cannabis, dotato di tutto punto, oltre a sei vasi di grandi dimensioni coi fusti di cannabis defogliati. Complessivamente la sostanza rinvenuta è stata pari a 300 grammi capaci di fruttare circa 3mila euro a seguito di vendita al dettaglio.
Sabato mattina il gip del tribunale di Sondrio ha convalidato l’arresto del giovane, disponendone, però, la scarcerazione con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria due volte a settimana. Sequestrata la serra e la sostanza stupefacente.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
6 + 6 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top