Il gruppo consigliare del Pd dice no al Policampus a pagamento

Parcheggio pubblico di via Tonale a Sondrio a pagamento? Il Gruppo Consiliare del Partito Democratico del capoluogo non ci sta e si oppone, con fermezza, alla delibera della giunta comunale approvata il 27 novembre dello scorso anno che introduce la sosta tariffata fino a 2 euro e 50 al giorno. Il gruppo Pd propone un ordine del giorno da votare nel consiglio del 25 gennaio prossimo. L’introduzione della nuova disciplina rappresenta per la giunta l’ideale soluzione per superare il problema dello sfruttamento permanente del parcheggio. Un provvedimento però per nulla gradito alla sinistra che compatta e decisa, attraverso una conferenza stampa nel pomeriggio di oggi, ha esposto le proprie perplessità. Per il gruppo consiliare del Pd le decisioni assunte sarebbero pesantemente discriminatorie per tutti quei cittadini che devono raggiungere le stazioni in auto e in particolare per chi risiede nelle zone periferiche e nelle frazioni. Ad illustrare le motivazioni il capogruppo Michele Iannotti.
Due le soluzioni prospettate: l’introduzione di un parcometro a tempo, ma gratuito (a costo zero in quanto i parcometri sono già stati installati) oppure una sbarra automatica che si azioni gratuitamente per una sosta quotidiana.
Tra le richieste anche l’appello a introdurre in occasione dell’annunciata revisione del Piano di Governo del Territorio di nuove aree a parcheggio di interscambio gratuito.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
11 + 3 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top