Bertacchi, un poeta sempre attuale

Per generazioni gli studenti chiavennaschi hanno imparato, su polverosi banchi di scuola, la celebre poesia, dedicata alla Città del Mera, di Giovanni Bertacchi.

Oggi, quei versi dialettali tante volte ripetuti, hanno preso vit tra le vie del centro cittadino, grazie all’intraprendenza degli studenti dell’istituto superiore “Leonardo da Vinci” che, armati di megafono, hanno decantato le poesie del Bertacchi nei luoghi più caratteristici di Chiavenna.

«Abbiamo deciso di dedicare una giornata al poeta chiavennasco perché oggi – nove febbraio – ricorrerebbe il suo compleanno» ha spiegato il dirigente scolastico del “da Vinci” Salvatore La Vecchia che aggiunge «Oggi inizia ufficialmente l’anno bertacchiano per celebrare i 150 anni dalla nascita del cantore della Alpi».

Occasione unica, per approfondire o per conoscere il poeta di riferimento della Valchiavenna, come hanno ricordato gli stessi ragazzi di liceo, geometra e ragioneria coinvolti nel progetto

Per l’importante ricorrenza i ragazzi delle superiori hanno riempito di appuntamenti l’intera giornata che da mattina a sera, con finale alle 20,30 presso l’aula magna del da Vinci, si propone di riportare in primo piano l’attualità dei contenuti lasciati alla collettività dall’insigne letterato.

 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
5 + 4 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Scroll to Top