Periferie, Scaramellini: "Niente dubbi"

Il decreto Milleproroghe appena approvato sortisce i suoi effetti anche su Sondrio: sarebbe così arrestato fino al 2020 il gettito di 2,1 miliardi di euro stanziati dal Governo centrale per la riqualificazione urbana delle periferie italiane.

 

120 i capoluoghi di provincia e le città metropolitane interessate: tra questi anche il quartiere sondriese de La Piastra, al quale erano destrinati 12 milioni di euro.

 

Ma nel concreto, cosa verrebbe bloccato? Già partiti i cantieri in via Maffei per rinnovo del manto stradale, allargamento del marciapiedi e nuova alberatura per una migliore fruibilità pedonale.

A rischio la realizzazione del ponte sul Mallero e la pista ciclopedonale tra bocciodromo e parco Bartesaghi.

 

 

A smentire però qualsiasi timore paventato dalla precedente amministrazione è l'attuale sindaco del capoluogo Marco Scaramellini il quale, attraverso un comunicato pervenuto ai media nel pomeriggio precisa che "nell'emendamento non vi è alcun rischio per le risorse a copertura dei lavori dei progetti già in fase di realizzazione o realizzati o previsti per il piano di rilancio della Piastra e su questi progetti non è prevista alcuna rimodulazione finanziaria".

 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
3 + 3 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top