Morbegno, slitta l'apertura della tangenziale

La tangenziale di Morbegno in ritardo di altri tre mesi, in tutto sei.

L’ipotesi è concreta e viene dagli amministratori della bassa valle, anche se non ci sono comunicazioni ufficiali in merito.

Concretezza riassunta nei 90 metri di galleria che ancora mancano all’appello e per i quali, tabella di marcia alla mano, servono ben più di un mese o due.

La data ufficiale, ancora fissata per il 31 marzo, non è credibile – questa la valutazione fatta in queste ore negli uffici tecnici degli enti coinvolti - e ci si aspetta che Anas, responsabile dei lavori, comunichi a giorni una nuova scadenza, probabilmente verrà a giugno.

Se l’ipotesi dovesse rivelarsi corretta, aumenterebbero dunque a 6 – se non di più – i mesi totali di ritardo della consegna dei lavori.

La prima data prevista per la chiusura del cantiere era infatti stata fissata nel dicembre del 2017; a settembre, però, l’organo di vigilanza – responsabile della gestione dell’appalto – aveva posticipato la data al 31 marzo prossimo – con apertura al traffico verso la fine di aprile.

I lavori non sono abbastanza progrediti – altre cose mancano ancora all’appello oltre ai 90 metri di tunnel artificiale – ed è quindi molto provabile che l’Azienda Strade comunichi un nuovo aggiornamento del calendario nel corso della segreteria tecnica di febbraio

«I ritardi non sono assolutamente ascrivibili alla ditta che si sta occupando dei lavori – sottolinea Francesco Bongio, incaricato dal Comune di Morbegno di monitorare l’andamento del cantiere – Sono tre i fattori che hanno contribuito al rallentamento: il primo è imputabile al forte ritardo della data di inizio lavori – slittata da gennaio a luglio 2015, il secondo all’enorme ammasso roccioso incontrato durante la realizzazione della galleria di Silva Piana e il terzo alle lungaggini burocratiche legate alla sacca d’acqua rinvenuta durante gli scavi del cunicolo di emergenza.

Dalla primavera all’estate il passo è breve - é la chiosa del presidente della provincia Luca Della Bitta; l’importante é che la tangenziale venga consegnata perché - ha ricordato - dopo anni di attesa si arriva finalmente a fare un grosso passo avanti che migliora in modo sostanziale la viabilità di tutta la statale 38
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
1 + 11 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Scroll to Top