Ospedali, sindaci e regione a confronto

29 su 78 primi cittadini di Valtellina e Valchiavenna hanno
risposto “sì”, ieri, alla chiamata della Conferenza dei sindaci
svoltasi a palazzo Muzio, sede dell’Amministrazione
Provinciale

Oggetto del contendere la possibile chiusura dei presidi
sanitari di Sondalo, Morbegno e Chiavenna.

Dall’altra parte, in rappresentanza della giunta regionale, gli
assessori Giulio Gallera, con delega al welfare, e Massimo
Sertori, assessore alla montagna e ai piccoli comuni.

“Non abbiamo alcuna intenzione né di chiudere né di
depotenziare nessun ospedale” ha assicurato Gallera.
“D’altro canto però - ha specificato - è necessaria ed
inevitabile una riorganizzazione che valorizzi le singole
vocazioni dei luoghi interessati.
Sui punti nascite - uno dei temi caldi, in particolare per la
valle del Mera - lo Stato è non dà margine di manovra - ha
spiegato l’assessore - è la legge dei numeri.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
6 + 12 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top