Soccorso comasco in Valfurva a capodanno

Poteva essere un fine anno tragico per un uomo di 56 anni di Lurate Caccivio, in provincia di Como, che nella notte di San Silvestro è stato recuperato in fondo ad un dirupo dai volontari della VII Delegazione Valtellina - Valchiavenna del Soccorso Alpino di Valfurva e Bormio insieme agli uomini Guardia di Finanza. La moglie del comasco, uscito da solo con le ciaspole in direzione del Ghiacciaio dei Forni in Alta Valtellina, in zona Capanna Pizzini, non vedendolo tornare ha fatto scattare l’allarme attorno alle 19. Una ventina i soccorritori intervenuti che hanno sfidato il buio, il freddo ed una tormenta di neve che in quelle ore si stava abbattendo nella zona. Effettuata una battuta a rastrello e grazie alla luce dei fari in dotazione il 56enne è stato localizzato in un dirupo, cosciente ma in stato di ipotermia. Raggiunto, è stato messo in sicurezza, imbarellato e poi trasportato fino a Santa Caterina Valfurva, dove ad attenderlo c'era l'ambulanza per il trasporto all’ospedale di Sondalo. Per il comasco è stato necessario il ricovero a causa diversi traumi subiti per la caduta e per lo stato di ipotermia derivato dalle bassissime temperature presenti nell’area dell’accaduto

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
1 + 16 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top